Maison des Arts et Culture

Creazione di un centro culturale in Burkina Faso per la valorizzazione e la diffusione, della musica, della danza, della cultura, dell'artigianato locale. A gennaio del 2005 è iniziata la costruzione del Centro culturale a Koubri (nelle vicinanze della capitale Ouagadougou - Burkina Faso) che ha iniziato ad essere operativo, almeno nelle sue parti essenziali ad agosto dello stesso anno.
E' stato costruito con pietre rosse, materiale utilizzato tradizionalmente nelle costruzioni locali che garantisce un buon isolamento termico. Il centro costituisce un luogo di aggregazione, di lavoro e di prove per artisti, musicisti, artigiani, oltre ad essere un riferimento per la diffusione delle produzioni artistiche e un luogo ideale per attuare scambi culturali anche con un pubblico europeo.

Le funzioni di questo centro sono:
Costituire un punto di aggregazione per artisti di varie discipline (musicisti, ballerini, artigiani) che faccia da raccordo e coordinamento, luogo di incontro, di prove, laboratorio dove condividere le attività artistiche.
Promuovere la produzione di prodotti di artigianato, sia tradizionali, sia rielaborati sulla base di tecniche tradizionali con l'apporto di nuovi spunti, rigenerando e facendo crescere la produzione artistica. (Per maggiori info leggi L'artigianato di Watinoma)

Divenire un riferimento per la diffusione/commercializzazione attraverso la ricerca di mercati sia interni che esteri, sia per i prodotti artigianali del gruppo o di altri piccoli artigiani che vogliano aderire, sia per la produzione musicale, con l'obbiettivo di favorire comunque la possibilità di continuare a vivere nel proprio paese, a discapito di una necessità di emigrare per trovare degli sbocchi lavorativi di sussistenza. Un'attenzione particolare sarà riservata alle donne allo scopo di favorirne le attività.

Rappresentare un luogo ideale per attuare scambi culturali e momenti di arricchimento artistico ed umano, quali stage e corsi, aperti anche ad un pubblico europeo. (Turismo solidale in Burkina Faso).
Il centro sarà quindi strutturato con:
Spazio per prove musicali e di danza: attrezzato anche per registrazioni e riprese.
Laboratori per artigianato: scultura in legno, decorazione di zucche, costruzione di strumenti musicali tradizionali, bigiotteria, lavorazione e tintura tessuti. Magazzino.
Collegamento Internet: per garantire contatti con l'esterno e da cui attingere informazioni.
Guest House: dove ospitare persone interessate a scambi culturali e soggiorni di arricchimento artistico.
Assistenza medica: medicinali di prima necessità per i più bisognosi.
Biblioteca: una piccola raccolta di testi sull'Africa, sull'arte, su argomenti di interesse generale per una libera consultazione dei frequentatori del centro.

Tutti coloro che fossero interessati ad avere maggiori dettagli o a fornire informazioni e sostegno a questo progetto possono contattarci al 348-3933216 oppure scriverci.
Se vuoi scaricare la STORIA DI STONEHOUSE raccontata da fotografie, clicca qui.
(N.B. Ti avvisiamo che per mantenere la qualità fotografica, il file pesa molto, 7.1Mb)